Tutti in Crociera verso un futuro verde e azzurro!

L’associazione internazionale dell’industria crocieristica, Clia, ha annunciato il suo impegno formale a ridurre entro il 2030 le emissioni di carbonio del 40% da parte di tutte le navi da crociera del mondo.

Questo è un impegno condiviso che punta all’obiettivo comune della sostenibilità ambientale: ridurre a zero le emissioni di carbonio entro la fine del secolo non deve essere un’utopia, ma il focus di tutti noi al fine di raggiungerlo.

L’impegno dell’Organizzazione Marittima Internazionale a tagliare del 40% il tasso delle emissioni entro il 2030 è un primo vero passo importante per raggiungere l’obiettivo condiviso di salvaguardia dell’ambiente.

Tutto partirà dall’analisi dati registrati dal 2008, senza dimenticare che da allora in avanti il numero di navi, di passeggeri e di chilometri percorsi in mare sono aumentati fino a quasi raddoppiare. L’associazione ha deciso di impegnarsi anche nel condividere con il resto del mondo i progressi annuali raggiunti in questa meravigliosa impresa di sostenibilità.

Tutte le compagnie crocieristiche perseguono già da tempo programmi orientati alla sostenibilità ambientale per ridurre gli sprechi, preservare e proteggere gli oceani.

A livello globale, è un ulteriore scopo condiviso quello di ridurre le emissioni dei gas serra.