Il riciclo creativo. Un hobby a favore dell’ambiente

Nella nostra epoca, definita come epoca del “consumismo”, siamo culturalmente e socialmente abituati a utilizzare oggetti per un tempo limitato, per poi buttarli e rimpiazzarli con qualcosa di “nuovo”.
Dalle scarpe ai vestiti, passando per oggetti di vetro, plastica, cuscini, lenzuola, coperte… tutti oggetti che abbiamo in casa che appena si usurano li gettiamo per comprarne di nuovi.
In realtà tutti gli oggetti sopra descritti possono essere modificati e utilizzati con scopi completamente diversi… basta un po’ di creatività!
Plastica, vetro, legno, carta e cartone sono dei materiali preziosissimi da recuperare, come anche vecchi abiti e tessuti in generale.

Il riuso creativo ci consente di realizzare cose nuove, come vestiti e accessori per noi, per la casa, per i bambini. Addirittura cucce e giochi per gli animali domestici, vasi per le piante, portaoggetti, tappeti, mobili fai-da-te… possiamo quindi affermare che l’unico limite del “riuso creativo” è la nostra fantasia.